GALLERIA DI RIFERIMETO REFERENCE GALLERY

www.colossiarte.it
www.colossiarte.it

news

LA LEGGEREZZA DEL TULLE

di Mariateresa Ceretelli

Wall Street International

24 aprile 2014

CORPI RAREFATTI: L'UOMO INCORPOREO IN CERCA DI UNA STORIA

di Matteo Galbiati

Espoarte 79 - 1° Trimestre 2013

Atelier: Giorgio Tentolini

Marta Santacaterina

FermoMag 24-04-2013

Giorgio Tentolini. L’ombra del reale - 28/06/12

di Piero Del Giudice

foto di Andrea Angelucci e Giorgio Tentolini

 

GALATEA European Magazine

Luglio Agosto 2012

 

Eat me 2

Siamo lieti di invitarvi Giovedì 15 settembre 2011 alle ore 18:00 presso la Galleria San Ludovico ( Borgo del Parmigianino - angolo via Cavour – Parma), all’inaugurazione della mostra Eat Me 2: con Parmacotto, una scultura d’autore per la città, sul tema cibo e alimentazione, manifestazione promossa da Parmacotto con il patrocinio dell’Agenzia Benessere e Coordinamento Politiche Culturali Giovanili del Comune di Parma.

 

L’esposizione vede coinvolti 10 artisti più un video maker selezionati dall’Archivio Giovani Artisti del Comune di Parma, ai quali è stato chiesto di creare un’opera scultorea e/o installazione dal tema “il cibo e l’alimentazione”.

 

La mostra sarà visibile, tutti i giorni, sino al 30 Settembre 2011, nei seguenti orari: 10.00/19.00.

 

Giovedì 29 settembre 2011, presso La Galleria San Ludovico, si terrà il Gran Galà Benefico durante il quale saranno messe all’asta le opere commissionate da Parmacotto.

 

Autori in mostra: Francesco Barberini, Marco Circhirillo, Corinna Conci, Enrico Guatelli, Kerol Montagna, Erjon Nazeraj, No., Valentina Scaletti, Giorgio Tentolini e Alessandro Toni. Le riprese video dell’esposizione sono a cura di Valentina Bersiga.

 

giovedì 29 settembre 2011, Assegnazione del Primo premio della Giuria


opera presentata:

Titolo: Sagittal Section

Dimensioni: 60x300 

Tecnica: rete in pvc ritagliata a mano


Per questo lavoro ho lavorato sul concetto di energia che deriva da una corretta alimentazione.

 L’energia è rappresentata dal fascio luminoso che consente la visone dell'opera. Il soggetto è una sezione saggittale dell’apparato masticatorio, intendendo la bocca come primo organo di comunicazione e contatto con il mondo esterno, sia dal punto di vista sensoriale che fisiologico.